Fat Boy 750 Visualizza ingrandito

ZIBOS ECYCLE Fat Boy 750

Nuovo prodotto

Bicibletta elettrica a pedalata assistita FAT BOY 750W, batteria Samsung

Maggiori dettagli

2 600,00 € tasse incl.

Dettagli

#fatboy

Motore 750W brushless

Batteria: 48V. 11,6ah li-lion Samsung

Sospensione anteriore Mozo

Ruote 26x4.0 Kenda

Freni a disco

Cambio a 6 rapporti

Autonomia media 60-65Km

Velocità 0-45Km/h ridotta a 25Km/h

Funzionamento bici elettriche

Nella bici elettrica a pedalata assistita, definita EPAC, il motore elettrico si attiva automaticamente dopo le prime pedalate, e con un minimo sforzo acquista velocità. Una centralina computerizzata, con scheda elettronica a microprocessori, bilancia l'inserimento della propulsione elettrica in maniera progressiva, sin dall'inizio della pedalata.

In accordo alla normativa che regola questo genere di veicoli, il motore si disattiva quando viene raggiunta la velocità massima di 25 Km/h, oppure quando si smette di pedalare.

Il motore elettrico può essere del tipo brush, con spazzole, oppure brushless, cioè senza spazzole che rappresenta la tecnologia più avanzata, le nostre biciclette sono equipaggiate esclusivamente con motori "brushless".

Le batterie utilizzate sulle bici elettriche sono normalmente di tre tipi: piombo-gel, nichel metal idrato, e ioni di litio (Li-Ion).

Le batterie al Piombo-gel consentono autonomie consistenti (circa 50km) a fronte di un peso piuttosto alto (circa 15kg) ed un numero di cicli di ricarica previsto intorno a 150-200, questa è la tecnologia più vecchia ancora in uso per le batterie ricaricabili.

Le batterie al Nichel-metallo idruro (NiMH), consentono un'autonomia inferiore, circa 30km, con un peso ridotto a circa 3kg, ed una vita prevista pari a 400 cicli.

Le batterie agli ioni di Litio (Li-Ion), questa è attualmente la tecnologia migliore fra quelle usate per produrre batterie di bici elettriche, può arrivare a consentire percorrenze elevate (fino a 50km), ed ha una vita prevista di 600-800 cicli di ricarica. La tecnologia degli accumulatori al litio deve tuttavia sottostare ad elevati livelli di accuratezza costruttiva e affidabilità degli elementi impiegati per la costruzione. Le batterie al litio di basso costo vanno incontro a degradamento della prestazione intorno al 40 % in soli 6 mesi, e perdono qualità sia per la massima autonomia consentita che per lo spunto, oltre a risultare poco sicure, per questo ci affidiamo solo a batterie SAMSUNG.

Le batterie tecnicamente più avanzate attualmente sul mercato sono lithium-ion che erogano maggior potenza di qualsiasi altra batteria.

E' buona norma provvedere, ogni 10-12 cariche, alla scarica completa degli accumulatori, per favorire la loro capacità di saturare pienamente le celle di ricarica. In assoluto, qualunque sia il tipo di batteria, il modo più efficace di ottenere la massima prestazione di durata è scaricarla completamente prima di effettuare una ricarica. E la ricarica deve essere fatta a fondo. Ricariche parziali non fanno altro che abbassare il numero di cariche totali previste per quella certa batteria. Anche le condizioni in cui lavora la batteria possono negativamente influenzarne la prestazione. Come ad esempio una batteria lasciata al sole cocente dei mesi estivi, oppure al gelo dei mesi invernali in garage. Va inoltre sottolineata l'esigenza, durante lunghi periodi di sosta della bici (come ad esempio la stagione invernale), di caricare completamente la batteria una volta al mese per mantenere nelle celle la totale capacità di accumulare energia.

Fra una bici con batteria al Piombo e una identica ma con batteria al Litio possono esserci anche 250-300€ di differenza.

Quando si sceglie una bici elettrica, oltre a guardare al tipo di batteria che monta, è necessario confrontare anche la capacità della batteria. La capacità si misura in Watt-ora (Wh). Intuitivamente, maggiore è il valore di Watt-ora (Wh) della batteria, più essa durerà, aiutandoci a compiere un maggior numero di chilometri, o ad affrontare dislivelli maggiori.
Per completezza d’informazione, un Wh è uguale agli Ampere-ora (Ah) moltiplicati per i Volt (V) dell batteria. Una batteria da 36V con 10Ah ha un valore di 36×10=360Wh.
Ricordiamo che un Wh è uguale agli Ah moltiplicati per i Volt (V) dell batteria. Una batteria da 36V con 10Ah ha un valore di 36×10=360Wh.

Quali sono i costi di una ricarica?
Attualmente, considerando un costo medio dell’energia elettrica i costi di una ricarica si possono stimare intorno a 0.08€ per una percorrenza di circa 50 Km. Con 10 € si percorrerebbero ben 5000km! Ciò significa che per fare 500 Km il costo medio ammonta a circa 1 euro. Con uno scooter la spesa per fare 500 Km ammonterebbe a circa 45 – 50 euro.

Perchè una bici elettrica?
Rispondere alla domanda “Perchè una bici elettrica?” è facile, ecco i principali motivi:
 E’ SILENZIOSA (non disturba),
 AGILE ( eviterete ingorghi, parcheggi, caos e stress da città) ,
 AFFIDABILE (arriverete sempre a destinazione senza essere affatticati o    sudati),
  COMODA (posso montare borse laterali, portapacchi),
  ECONOMICA (uno scooter costa minimo 5-600 euro /anno soltanto per bollo e assicurazione),
   RISPETTA L’AMBIENTE (non consumate carburante).

La rivoluzione della mobilità comincia da qui. Attenzione: può cambiarti la vita!!

30 altri prodotti della stessa categoria: